Colonia, 16 Agosto 2016, ore 15:38.

Sin da piccolo sono sempre stato attratto dall’acqua, forse perché sono nato vicino a Venezia e per mia mamma ogni occasione era buona per andarci in passeggiata: prima assieme al mio fratellone e poi anche con la mia sorellina.

L’estate poi per noi tre significava trascorrere le vacanze al campeggio in spiaggia dove, dopo le piste per le biglie, il divertimento principale era andare a fare il bagno fino a quando la punta delle dita delle mani e dei piedi si raggrinziva per la troppa permanenza in acqua.

Anche Colonia è una città sull’acqua, anche se in questo caso stiamo parlando del Reno, il fiume che da anche il nome alla regione dove si erge, la Renania settentrionale.

Come per me anche per qualsiasi bambino giocare con l’acqua d’estate è un passatempo giocoso e gioioso, anche se non c’è il mare.

E così, bastano pochi centimetri d’acqua che scorre da una fontana dentro dentro una “piscina” di porfido per scatenare il divertimento di otto cuccioli di Umani Urbani che non si fanno scrupolo di entrarci e sguazzare come piccoli anatroccoli, con i più temerari che rimangono in mutande a mo’ di costume da bagno mentre i più prudenti, o freddolosi, rimangono completamente mantenendo il cappello in testa e il ciuccio in bocca.

Dati Tecnici:

  • Obiettivo 87 mm
  • Apertura diaframma f/10
  • Tempo di esposizione 1/80 sec
  • Sensibilità ISO-100