Tel Aviv, 5 Maggio 2019, ore 15:06.

Tel Aviv e Gerusalemme sono un po’ come Milano e Roma: come la nostra capitale, quella dello stato d’Israele lo è anche per quanto riguarda l’aspetto religioso, visto che accoglie tra le sue mura le tre principali religioni monoteiste.

Tel Aviv, come Milano, è una metropoli laica e molto aperta e si respira aria di modernità; rispetto al capoluogo lombardo però può godere di una spiaggia che l’idroscalo non può nemmeno avvicinare in quanto a estensione, bellezza, passeggiata lungomare e strutture ricettive.

Se il capoluogo lombardo ha subito una modernizzazione edilizia in occasione dell’Expo nella città costiera israeliana l’architettura ha avuto un fortissimo impatto a partire dagli oltre 4.000 palazzi in stile Bauhaus fino ai più moderni grattacieli e spazi espositivi, dalle linee uniche.

Anche i centri commerciali sono interessanti dal punto di vista architettonico perché offrono tagli prospettici che si prestano benissimo alla fotografia, soprattutto quando gli Umani Urbani ne riempiono gli spazi come in questo caso di “tre uomini e una cupola”, parafrasando Jerome K. Jerome o Aldo, Giovanni e Giacomo, a scelta.

Dati Tecnici:

  • Obiettivo 35 mm
  • Apertura diaframma f/7,1
  • Tempo di esposizione 1/200 sec
  • Sensibilità ISO-100